Privacy Policy Tablet per le scuole cistranesi acquistati dal comune

Tablet per le scuole cistranesi acquistati dal comune

L’Amministrazione comunale, nella figura dell’ass. Giovanna Curci con delega all’Istruzione pubblica, ha acquistato 39 tablet da utilizzare per la didattica a distanza.

consegna tablet per didattica a distanza nelle scuole cisternino

I tablet sono stati acquistati con un finanziamento regionale di 13.000 euro inizialmente destinato per i buoni mensa della scuola per l’infanzia, i tablet sono arrivati giovedì 30 aprile.

Infatti, visto la situazione la Regione Puglia ha pensato bene di diversificare i fondi per un secondo impiego.

E Cisternino è stato il primo comune della regione a farne tale utilizzo. Tutti i tablet per la didattica a distanza verranno consegnati nelle giornate di lunedì 4 e martedì 5 maggio.

Abbiamo raggiunto l’ass. Curci per un commento:

«Inizialmente i fondi regionali per l’istruzione erano stati destinati per rendere gratuita la mensa della scuola per l’infanzia.

La Regione, visto il momento, ha chiesto ai comuni pugliesi di utilizzare questi fondi per acquistare dispositivi utili alla didattica a distanza.

Il Comune di Cisternino, nella fattispecie l’Ufficio Istruzione nella persona di Marenza Fedele, è stato molto celere, tanto che ha ricevuto i complimenti dalla Regione perché siamo stati il primo comune a dirottare quei fondi all’acquisto di tablet, strumenti per la didattica a distanza.

Abbiamo acquistato 39 tablet, utili, grandi e funzionali.

Daremo il dispositivo alle famiglie che ne hanno fatto richiesta. L’istituto comprensivo di Cisternino ha effettuato una ricognizione delle famiglie bisognose, anche la scuola ha acquistato pc e tablet con propri fondi, quindi riusciremo ad accontentare tutte le famiglie richiedenti.

Questo significa non creare disparità tra i ragazzi.

Il virus ci ha messo di fronte a una situazione anomala, la scuola è diventata “virtuale”.

Ringrazio il corpo docenti perché sta dando il massimo impegno, passando ore sui pc per organizzare le lezioni, attraverso questi dispositivi più comodi e funzionali, mi auguro che l’insegnamento avvenga in maniera più fluida ed efficiente.

La didattica a distanza è una nuova realtà, secondo me una nuova opportunità che dobbiamo cogliere facendoci trovare pronti».

Luigi Demola

Please follow and like us:

Lascia un commento