Porta Grande
Editoriali

La sfida dei cistranesi per crescere e rinnovarsi

La sfida dei cistranesi per crescere e rinnovarsi.

Cisternino sta affrontando una sfida cruciale per il suo sviluppo economico e sociale, simile a quella dell’Italia nel calcio. Come l’Italia ha avuto successi nel passato, come la vittoria dei mondiali, ma ora deve affrontare prestazioni deludenti agli europei, anche Cisternino rischia di “vivere di rendita” restando ancorata al passato. Concentrarsi solo su tradizioni e bellezza senza evolversi può limitare la crescita.

Il turismo è una delle poche leve economiche per Cisternino, ma non può basarsi solo su strutture ricettive e bracerie. Serve un approccio integrato che valorizzi tutte le attività del territorio, offrendo esperienze autentiche oltre il semplice pernottamento e la carne arrosto. Questo richiede un coordinamento strategico a lungo termine, non solo eventi occasionali come quelli del Calendario delle iniziative estive.

Oggi Cisternino ha circa 250 strutture ricettive, molte delle quali rischiano di chiudere se l’offerta turistica non si amplia. L’associazione Aps Pro Cisternino ha presentato un progetto innovativo con la piattaforma Truvalme.it per promuovere le attività locali. Tuttavia, il successo di tali iniziative dipende dalla capacità di superare una mentalità che potrebbe limitare lo sviluppo, simile alle sfide che l’Italia affronta nel calcio e nella gestione della bellezza.

L’Italia non può contare solo sui successi passati nel calcio o sulla bellezza naturale per mantenere la sua competitività globale.

Serve un impegno costante per innovare e migliorare, così come Cisternino deve adottare un approccio proattivo per incentivare il dialogo e la collaborazione tra le generazioni. Solo così si potrà garantire un futuro sostenibile e prospero, dove i giovani possano trovare opportunità di lavoro e crescita.

Sia per Cisternino che per l’Italia, il futuro dipende dalla capacità di adattarsi e innovare continuamente. Vivere di rendita, sia in termini di successi sportivi che di attrattività turistica, non è sufficiente. È cruciale un impegno quotidiano per migliorare, crescere e rimanere competitivi, per costruire un futuro promettente per le loro comunità.

Cisternino affronta anche sfide demografiche, con una popolazione sempre più anziana e una bassa natalità, che influenzano le prospettive future.

Questo scenario è comune a molte comunità italiane, dove la vecchiaia e l’assistenza agli anziani si scontrano con la necessità di creare opportunità economiche per i giovani.

Il turismo, quindi, non può essere limitato alla mera presenza di strutture ricettive. Serve un approccio integrato che valorizzi tutte le attività del territorio, offrendo esperienze autentiche che vadano oltre il semplice pernottamento. Questo è stato riconosciuto dall’Associazione Aps Pro Cisternino con il progetto Truvalme.it per promuovere le attività locali.

foto di Antonio Marangi

Le 250 strutture ricettive di Cisternino rischiano di chiudere se non si comprende l’importanza di ampliare l’offerta turistica. Gli ottimi eventi organizzati dalle associazioni locali non sono sufficienti senza un coordinamento strategico a lungo termine. Il successo delle iniziative dipende dalla capacità di superare una mentalità limitante. Alcuni residenti vedono i turisti come un fastidio invece che come una risorsa economica, mettendo a rischio le opportunità per le imprese locali e un futuro sostenibile.

È fondamentale chiedersi quale futuro vogliamo per Cisternino: continuare come comunità di anziani con assistenza prioritaria, o investire in infrastrutture e opportunità per i giovani? Serve un cambio culturale che favorisca un dialogo aperto e inclusivo tra tutte le parti interessate, per trovare un equilibrio tra assistenza agli anziani e prosperità economica futura.

Il destino di Cisternino è nelle nostre mani. Dobbiamo agire ora per costruire un futuro in cui tutte le generazioni possano coesistere armoniosamente, garantendo sia il sostegno agli anziani che le opportunità per i giovani. Questa è la sfida che ci attende e la risposta determinerà il carattere e il successo della nostra comunità nei prossimi anni.

Please follow and like us:

Lascia un commento

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)