Privacy Policy Apre l’ospedale di comunità di Cisternino – Porta Grande

Apre l’ospedale di comunità di Cisternino

-di GLORIA ERRIQUEZ-

La Casa della salute (Ospedale di comunità di Cisternino), oggi 25 febbraio 2021, è finalmente una realtà operativa.

ospedale di comunità di Cisternino
ospedale di comunità di Cisternino
ospedale di comunità di Cisternino

Il sindaco Luca Convertini ha ufficialmente consegnato, con una brevissima cerimonia trasmessa in diretta FB, la struttura alla comunità di Cisternino.

Dopo tante vicissitudini, a partire dal miracolo compiutosi  in tempi record, in piena pandemia, nel marzo dello scorso anno, grazie all’intuizione e alla lungimiranza dell’attuale Amministrazione  e al fondamentale sostegno del consigliere Fabiano Amati, in un clima generale non sempre favorevole e spesso caratterizzatosi da polemiche, strumentalizzazioni e sfiducia, l’Ospedale di Comunità di Cisternino riapre le sue porte in una veste decisamente più funzionale e all’avanguardia rispetto a quella della ormai inadeguata vecchia sede.

Il sindaco, nel mostrare in una rapida visita la nuova struttura, ha ringraziato quanti hanno contribuito alla realizzazione dell’opera e soprattutto medici e personale sanitario che seguiranno tecnicamente e terapeuticamente, a partire da lunedì 1^ marzo, i pazienti che la occuperanno per un numero, al momento, ridotto di letti per questioni di sicurezza legate all’emergenza Covid.

Sei stanze, cinque doppie e una singola, con servizi sanitari interni e tv, una cucina, un locale ricreativo, spogliatoi, stanze per medici e personale, ambulatori e soprattutto un’ampia e attrezzata palestra per continuare un servizio per il quale il nostro Ospedale di Comunità si è sempre particolarmente distinto su tutto il territorio, ovvero la riabilitazione di pazienti anziani e fragili con protesi e fratture.

E in ultimo, ma non per importanza, sarà attivo per la prima volta, con una moderna strumentazione, il servizio di Telemedicina grazie al quale i pazienti potranno essere seguiti a distanza dai medici, tramite lo smartphone.

Una prassi di sicuro innovativa già approvata dalla Regione Puglia che potrà attuarsi non solo durante il ricovero, ma anche presso il domicilio del paziente con un apparecchio portatile. Nell’auspicare che la Sanità possa ricevere sempre più fondi per rinnovarsi e riqualificare, al contempo, l’intero nostro territorio , il sindaco ha ricordato che è in corso di completamento anche il primo piano per il quale è già in arrivo l’intero arredo.

Non resta che augurare a tutti buon lavoro.

La struttura ha insomma cominciato a prendere forma!

leggi anche:
https://www.portagrande.it/chiude-il-post-covid-di-cisternino/

Please follow and like us:

Lascia un commento