L’Epifania la manifestazione della natura divina di Gesù

-di Giusi Semeraro-

Come a Cisternino si festeggia l’Epifania.

Si avvicina l’Epifania che parafrasando il detto, porterà via tutte le festività natalizie dando figurativamente avvio al nuovo anno. L’Epifania è una ricorrenza cristiana, il cui termine di origine greca indica la manifestazione della natura divina di Gesù.

A Cisternino l’Epifania.
Come a Cisternino si festeggia l’Epifania.

Inizialmente veniva festeggiata, tanto la nascita del Messia con il riconoscimento da parte dei Re Magi, quanto altri due eventi. Il suo battessimo ad opera di Giovanni Battista ed il primo miracolo alle nozze di Cana. Poiché questi episodi la natura divina di Gesù è palesata e da quel momento sarebbe iniziata la sua attività di predicazione. Ma quindi perché il 6 Gennaio inneggiamo anche alla folkloristica figura della Befana? E cosa ha in comune con l’Epifania del Signore?

Per rispondere a questa domanda bisogna tornare ai tempi dell’Impero Romano ed ai riti pagani che lo contraddistinguevano. I romani festeggiavano il 25 dicembre il Dies Natalis Solis Invicti (Giorno di nascita del Sole Invitto) dedicato alla Divinità, spesso identificabile con Mitra, che avrebbe portato prosperità e fortuna nell’anno nuovo.

Nei dodici giorni che intercorrevano tra il 25 dicembre ed il 6 gennaio i romani credevano che delle donne volassero sui campi per propiziare la fertilità dei futuri raccolti. Da qui il mito della vecchietta volante che, seppur con sembianze da megera, dimostra la sua generosità portando dolciumi nelle case dei bambini buoni di cuore.

In quest’anno molto particolare in cui i bambini sono privati di tanti momenti di serenità e spensieratezza, la Befana rappresenta sicuramente un’occasione per portare gioia nelle case dei più piccoli.

Tante sono le iniziative che si stanno realizzando, compatibilmente con le restrizioni del periodo. Prima fra tutte la distribuzione dei pasti alla famiglie in difficoltà del territorio, affinché possano passare al meglio questi giorni di festa; la realizzazione e consegna di cesti di viveri a cura del Gruppo Missionario Salesiano; l’iniziativa della Calza Sospesa promossa dalla Proloco “Cisternino in Valle D’itria” in collaborazione con il Panificio “La Bontá del Fornetto”. Quest’ultima mira a raccogliere dolciumi da donare ai bambini delle famiglie più bisognose.

L’iniziativa ha riscosso enorme successo in poco tempo. Sono state raccolte più di 15 calze grazie alla collaborazione del panificio La Bontà del Fornetto e alla cospicua donazione di calze fatta dal “Csette+7 Supermercati” di Cisternino.

La sinergia tra le realtà associative del territorio, le attività commerciali ed i cittadini permetterà anche quest’anno di vivere il vero spirito dell’Epifania: un giorno di condivisione, amore e serenità.

Please follow and like us:

Lascia un commento