Privacy Policy Vaccini antinfluenzali a singhiozzo anche a Cisternino –

Vaccini antinfluenzali a singhiozzo anche a Cisternino

-Dott. Giovanni Canzio-

Vaccini antinfluenzali a singhiozzo a Cisternino

Vaccini antinfluenzali a singhiozzo a Cisternino
Vaccini antinfluenzali a singhiozzo anche a Cisternino

Ogni medico di famiglia riceve ogni giorno decine di chiamate da parte di utenti che voglio vaccinarsi contro l’influenza. Dopo aver esaurito in pochi giorni le prime due consegne di vaccini, con particolare indicazione per le persone più fragili e a domicilio, ora siamo costretti a rimandare centinaia di richieste perché non abbiamo più alcuna disponibilità. Il fatto più grave è che la Regione  e le ASL non ci danno alcuna informazione riguardo l’arrivo  della nuova fornitura di vaccino per cui ci atteniamo a voci inaffidabili che sussurrano… dopo il 2 , dopo il 7 e ora dopo il 14 novembre. 

Un altra catastrofe organizzativa nata dal probabile ritardo delle ordinazioni e quindi delle consegne da parte delle ditte produttrici? Oppure i vaccini sono ancora fermi dei depositi della regione? Nessuno sa e nessuna parla. Mai visto un clima omertoso del genere in 40 anni di attività.  Negli anni scorsi, ad inizio novembre, avevamo già ricevuto  in un unico invio, tutte le dosi che necessitavano.

Nell’anno del Covid-19, dopo una campagna a tappeto a favore della vaccinazione antinfluenzale, iniziata già ad inizio estate, siamo nel caos più totale, aggravato dal fatto che non c’è alcuna disponibilità di vaccini nelle farmacie.

Se leggiamo le cronache sanitarie regionali del 14 ottobre scorso, non dobbiamo avere timore.

L’assessore Pierluigi Lopalco scriveva che la Puglia ha acquistato ben 2.100.000  dosi con inizio della campagna vaccinale a ottobre. Il direttore del dipartimento Vito Montanaro garantiva che non esiste nessuna criticità connessa alla indisponibilità del vaccino.  

Noi medici di famiglia, oltre che occuparci dei vaccini e della loro carenza attuale, ormai facciamo anche identificazione, tracciamento, richieste tamponi, certificazioni e informazioni varie riguardo il Covid, che in una sanità normale spettano al dipartimento di prevenzione.  Il vero problema  è che dobbiamo anche rispondere delle paurose inefficienze di un sistema pubblico di cui  anche noi siamo vittime. 

    Invitiamo quindi tutti i cittadini che devono ancora sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale ad avere TANTA PAZIENZA ma è inutile chiederci quando arrivano: nulla sappiamo!  

Nel caso in cui la pazienza sia finita, non rivolgersi al medico di famiglia ma scrivere a:

segreteria.presidente@regione.puglia.it

direzione.dipartimentosalute@regione.puglia.it 

https://regione.puglia.it/web/salute-sport-e-buona-vita/contatti

Please follow and like us:

Lascia un commento