Privacy Policy Casa della salute: cosa succederà dopo? –

Casa della salute: cosa succederà dopo?

La “Casa della Salute” di Cisternino è stata inaugurata pochi giorni fa con una benedizione, ma le perplessità sulle tempistiche della apertura e sulle condizioni effettive della struttura non si placano, anzi alimentano dubbi e domande.

mario saponaro politica

Il consigliere di maggioranza Mario Saponaro si è espresso così sulla sua pagina Facebook:

«Il nostro attuale Ospedale di Comunità presenta delle criticità evidenti, così come è stato dimostrato dal dottor Giovanni Canzio, coordinatore dei medici di famiglia, quindi abbiamo bisogno di una nuova struttura.

Possiamo ritenerci soddisfatti perché finalmente abbiamo una struttura completata, la “Casa della Salute”, prima chiamato “Centro Alzheimer”, ed è una grande soddisfazione soprattutto per chi si è impegnato.

Resta il rammarico per i tanti anni passati in cui ci hanno detto che il pezzo di strada che collega la struttura a via Magellano era privata, servivano 32mila euro per espropriarlo e asfaltarlo mentre ne sono stati spesi 7mila e la problematica è stata superata.

Un’altra problematica era anche il parcheggio e il collegamento a piazza Navigatori, ma pare sia stata superata anche quella.

Adesso abbiamo scoperto che la burocrazia è capace di trovare soldi e soluzioni in pochissimo tempo, quindi vogliamo quello che ci spetta.

Il nostro paese ha bisogno della sua “Casa della Salute” completa ed efficiente, con il Presidio Territoriale di Assistenza al completo:

l’Ospedale di Comunità, gli ambulatori, gli altri uffici e servizi del Distretto, nonché il Posto di Primo Intervento (PPIT) che rischiamo di perdere.

Cisternino sta recuperando un ritardo di anni, quindi non ci è stato fatto nessun regalo e non dovremmo ringraziare nessuno, se non purtroppo una pandemia.

Noi vogliamo i servizi al completo a Cisternino, e non vogliamo rischiare che ci venga tolto qualcosa.

Quindi, cari esponenti regionali e cara ASL, dimostrate che siete interessati a tutelare la comunità di Cisternino con i fatti, così come avete trovato 300mila euro per completare la struttura.

Invito Regione, ASL e Amministrazione comunale a diventare parte attiva di questo progetto».

https://www.facebook.com/107921912619540/videos/269466587788792/?v=269466587788792

Please follow and like us:

Lascia un commento