Privacy Policy Le luminarie di Natale a Cisternino! Parla l’assessore Francesca Tozzi –

E luminarie siano! Parla l’assessore Francesca Tozzi

-di Gloria Erriquez-

Le luminarie di Natale a Cisternino

Sono stati resi pubblici, ieri 4 dicembre, i risultati del questionario proposto dalla Pro Loco “Cisternino in Valle d’Itria”( consultabili sulla pagina FB) sull’argomento ”NATALE SI’, NATALE NO” sollecitato da un post dell’assessore alla Cultura Francesca Tozzi, pubblicato su FB il 24 novembre scorso.

Le luminarie di Natale a Cisternino
Assessore Francesca Tozzi
Le luminarie di Natale a Cisternino
Le luminarie di Natale a Cisternino

Le risposte, alle tre domande poste, non sono state numerose (55), ma gli esiti hanno evidenziato un netto orientamento, nonostante il triste momento che ci troviamo a vivere, verso l’opportunità di allestire nel nostro paese luminarie e addobbi natalizi, pur senza eccedere, ma puntando, oltre a ricordare a tutti che è pur sempre Natale, soprattutto ad una operazione di marketing che lanci Cisternino, come in altre occasioni, a livello turistico, in una prospettiva futura, si spera, più vicina possibile.

Per Francesca Tozzi è la conferma, al di là degli esiti non molto significativi del sondaggio, della bontà della scelta operata dall’Amministrazione alla stessa stregua di tanti Comuni viciniori e non.

“Ne è prova l’entusiasmo – riferisce sempre l’assessore- mai registrato in maniera così massiccia, nella partecipazione al concorso “Borgo addobbato” sul tema “Il bosco”, promosso anche quest’anno dall’Amministrazione e nella partecipazione attiva dei commercianti nel contribuire materialmente agli allestimenti.

Si sta quindi procedendo ad illuminare il paese grazie all’ immancabile Vito Ciaccia della Omnites, ditta appaltatrice della nostra illuminazione pubblica, con un’attenzione particolare, quest’anno, alla frazione e contrade e solo alle vie principali del nostro paese, senza eccessi e con una somma ridotta rispetto agli anni precedenti.

Si sta valutando poi la concessione di contributi straordinari alla Luzzart APS per una originale installazione dell’ormai noto artista- designer Bernardo Palazzo, tra Corso Umberto e Piazza Pellegrino Rossi, che rappresenterà la natività, ma che dopo le vacanze natalizie sarà leggermente modificata e resterà almeno fino al mese di febbraio per tutti i visitatori che, Covid permettendo, vorranno apprezzarla in presenza.

Altri contributi previsti per l’A.R.D.A. di Roberto Marangi, che conterà anche su contributi di privati ben disposti ad aiutarlo, per illuminare l’aiuola sottostante il Ponte della Madonnina, mai valorizzata a Natale, e per addobbare con elementi naturali la via (Basiliani) che collega Porta Grande alla Piazza dell’orologio. Il motore di tutto non è solo l’Amministrazione e l’intervento dei privati dimostra speranza, ottimismo, desiderio di riscatto, di non immobilizzarsi nello sconforto, ma di guardare al futuro.

Rassicuro, infine, tutti coloro che quest’anno, in questo particolare momento, invocano la causa della beneficenza e dell’aiuto ai più bisognosi. La nostra Amministrazione, lo ripeto, non ha mai lasciato solo nessuno.

Abbiamo distratto somme riservate agli addobbi per indirizzarle in questo senso: buoni spesa, aiuto alle famiglie bisognose tramite le associazioni che operano nel nostro Comune con pacchi alimentari e contributi, altre formule che stiamo studiando e valutando in questi giorni.

La consultazione dell’albo pretorio permetterà all’intera cittadinanza di prendere visione di tutte le somme investite e delle relative destinazioni”.

Please follow and like us:

Lascia un commento