Privacy Policy Cisternino piange Gianfranco Fumarola vittima della tragedia di Civita –

Cisternino piange Gianfranco Fumarola

gianfranco Fumarola

Cisternino piange Gianfranco Fumarola, purtroppo, tra le vittime della tragedia avvenuta in Calabria, a Civita, sul monte Pollino per l’improvviso ingrossamento del torrente Raganello.
Gianfranco Fumarola, agente di polizia penitenziaria, sposato con tre figli, appassionato di sport.
La notizia ha letteralmente sconvolto l’intera cittadina.
Tante incertezze ancora sulla dinamica della tragedia. Pare che due gruppi di escursionisti, in totale più di trenta persone, stessero partecipando a una visita all’interno dell’area caratterizzata da gole e canyon a monte del così detto ponte del Diavolo, nel territorio del Parco nazionale del Pollino e che siano stati travolti improvvisamente dalle acque del torrente ingrossatosi per le frequenti piogge di questi giorni.
Sembra che Gianfranco fosse anche in compagnia dei suoi figli che si sarebbero salvati aggrappandosi a dei rami. Al momento le vittime sarebbero 11, ma tanti i dispersi, tra i quali anche bambini.

Cisternino piange Gianfranco Fumarola
leggi anche:
https://www.portagrande.it/gianfranco-fumarola-e-tornato-a-cisternino/

Cisternino piange Gianfranco Fumarola, purtroppo, tra le vittime della tragedia avvenuta in Calabria, a Civita, sul monte Pollino per l’improvviso ingrossamento del torrente Raganello.
Gianfranco Fumarola, agente di polizia penitenziaria, sposato con tre figli, appassionato di sport.
La notizia ha letteralmente sconvolto l’intera cittadina.
Tante incertezze ancora sulla dinamica della tragedia. Pare che due gruppi di escursionisti, in totale più di trenta persone, stessero partecipando a una visita all’interno dell’area caratterizzata da gole e canyon a monte del così detto ponte del Diavolo, nel territorio del Parco nazionale del Pollino e che siano stati travolti improvvisamente dalle acque del torrente ingrossatosi per le frequenti piogge di questi giorni.
Sembra che Gianfranco fosse anche in compagnia dei suoi figli che si sarebbero salvati aggrappandosi a dei rami. Al momento le vittime sarebbero 11, ma tanti i dispersi, tra i quali anche bambini.

Please follow and like us:

Lascia un commento