Privacy Policy Bruciata auto a Cisternino: indagini ancora in corso –

Bruciata auto a Cisternino: indagini ancora in corso

Bruciata auto a Cisternino

Intorno alle 4 del mattino di venerdì 9 ottobre, è andata a fuoco una Fiat 500 in via Gravina di Castro, nel parcheggio di un noto negozio di abbigliamento.

Bruciata auto a Cisternino
(foto di repertorio)

L’incendio spento intorno alle 5:30 dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Ostuni. I residenti, nonché proprietari dell’auto in questione, avvertiti intorno alle 4.15 da un passante il quale ha immediatamente citofonato all’abitazione, svegliando gli abitanti.

I proprietari hanno inizialmente spostato le altre due auto parcheggiate nelle vicinanze della 500 (una Ypsilon e una BMW), e immediatamente hanno provato a spegnere il rogo con l’acqua e gli estintori a loro disposizione.

Dell’auto in questione purtroppo è rimasta solo la carcassa.

A differenza degli altri due roghi di auto avvenuti a Cisternino nell’ultimo mese, dei quali si è accertata la natura casuale e non dolosa, per questo sono in corso le indagini. Sul posto le forze dell’ordine non hanno rinvenuto elementi che facciano pensare ad un’incendio doloso. Le indagini sono al vaglio dei carabinieri della locale stazione di Cisternino. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

Leggi anche:
https://www.portagrande.it/incendio-nel-mercato-della-frutta-a-cisternino/
https://www.portagrande.it/fiamme-sotto-il-municipio/

Bruciata auto a Cisternino

Intorno alle 4 del mattino di venerdì 9 ottobre, è andata a fuoco una Fiat 500 in via Gravina di Castro.

L’incendio spento intorno alle 5:30 dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Ostuni. I residenti, nonché proprietari dell’auto in questione, avvertiti intorno alle 4.15 da un passante il quale ha immediatamente citofonato all’abitazione, svegliando gli abitanti.
I proprietari hanno inizialmente spostato le altre due auto parcheggiate nelle vicinanze della 500 (una Ypsilon e una BMW), e immediatamente hanno provato a spegnere il rogo con l’acqua e gli estintori a loro disposizione.
Dell’auto in questione purtroppo è rimasta solo la carcassa.
A differenza degli altri due roghi di auto avvenuti a Cisternino nell’ultimo mese, dei quali si è accertata la natura casuale e non dolosa, per questo sono in corso le indagini. Sul posto le forze dell’ordine non hanno rinvenuto elementi che facciano pensare ad un’incendio doloso. Le indagini sono al vaglio dei carabinieri della locale stazione di Cisternino. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

Please follow and like us:

Lascia un commento