Privacy Policy Incidente stradale muore una donna di Cisternino – Porta Grande

Perde la vita una donna di Cisternino

incidente stradale muore una donna

Questo pomeriggio (31 ottobre) ha perso la vita in un incidente stradale una donna residente a Cisternino. Il suo nome è Marianna Prundaru, aveva 46 anni e viveva con il marito e il figlio 17enne nelle campagne vicino a Caranna.

incidente stradale muore una donna
Marianna Prundaru

Arrivata in Italia dalla Romania insieme ad altri parenti si è fatta apprezzare per la sua operosità.

La donna lavorava in un’azienda agricola di Monopoli da diversi anni. Anche questa mattina, con alcuni colleghi di Ceglie Messapica e Cisternino si era recata a Monopoli per la raccolta delle olive; alle 14:30 aveva lasciato l’azienda e stava tornando a casa con un mezzo messo a disposizione dal titolare.

Arrivata ai piedi della collina, sotto la “Gravina” per i cistranesi, deve aver perso il controllo del mezzo finendoci sotto quando si è ribaltato.

I colleghi la ricordano come una grande lavoratrice e non si spiegano come sia potuto accadere, conoscendo le buone qualità di conducente della vittima.

Oltre al giovane figlio e il marito Lorenzo, la sig,ra Prundaru lascia anche la figlia più grande e due nipoti.

incidente stradale muore una donna

Questo pomeriggio (31 ottobre) ha perso la vita in un incidente stradale una donna residente a Cisternino. Il suo nome è Marianna Prundaru, aveva 46 anni e viveva con il marito e il figlio 17enne nelle campagne vicino a Caranna.

Arrivata in Italia dalla Romania insieme ad altri parenti si è fatta apprezzare per la sua operosità.

La donna lavorava in un’azienda agricola di Monopoli da diversi anni. Anche questa mattina, con alcuni colleghi di Ceglie Messapica e Cisternino si era recata a Monopoli per la raccolta delle olive; alle 14:30 aveva lasciato l’azienda e stava tornando a casa con un mezzo messo a disposizione dal titolare.

Arrivata ai piedi della collina, sotto la “Gravina” i cistranesi, deve aver perso il controllo del mezzo finendoci sotto quando si è ribaltato.

I colleghi la ricordano come una grande lavoratrice e non si spiegano come sia potuto accadere, conoscendo le buone qualità di conducente della vittima.

Oltre al giovane figlio e il marito Lorenzo, la sig,ra Prundaru lascia anche la figlia più grande e due nipoti.

Please follow and like us:

Lascia un commento