attualità

L’arte pubblica negli spazi pubblici

Un gruppo di oltre 30 universitari ha visitato Cisternino per un workshop tenuto dal prof. Zoran Dukanovic, professor

e associato di urbanistica all’università di Belgrado. L’iniziativa didattica è inserita in un programma di studi del Politecnico di Bari, la cui referente è la prof.ssa Mariangela Turchiarulo, arrivata con il suo gruppo di studenti del primo anno di Architettura, alcuni laureandi e cinque ragazzi cinesi che frequentano il Politecnico con il programma di mobilità internazionale Erasmus.

Agli studenti è stato affidato uno spazio da studiare sia a Fasano che a Cisternino. Nel nostro paese è stato scelto corso Umberto, pavimentato da qualche anno e chiuso al traffico in attesa di un adeguato arredo urbano. Con le informazioni raccolte durante il sopralluogo, avvenuto lo scorso 14 maggio, gli studenti dovranno immaginare una riqualificazione del percorso con installazioni artistiche permanenti e/o temporanee.

Il sindaco di Cisternino, dr. Luca Convertini, al fine di far conoscere agli studenti il territorio e le prospettive urbanistiche, ha parlato della storia del paese in relazione ai suoi edifici, della situazione attuale e delle prospettive future con la rigenerazione urbana, oggetto, quest’ultima, di recente studio e finanziamento regionale.

A supportare gli studenti, un gruppo di artisti, quasi tutti di Cisternino: Agnese Purgatorio, Walter Trento, Nadiya Yamnych, Patrizia Pareo, Alberto Vannetti, Anna Secondo e Ilaria Marangi. I loro punti di vista, sfruttando la sensibilità e le doti degli studenti, sono serviti a questi ultimi per avere degli stimoli emotivi e artistici,

L’occasione è stata utile anche per accompagnare il gruppo degli ospiti a fare un percorso nel centro storico e nel Museo MAAAC, sotto la guida di Mimmo Tamborrino.

Please follow and like us: